Ti trovi qui:Attualità»Notizie della rete ALPARC»Creazione e condivisione durante il 3° Workshop sull’educazione all’ambiente montano a Berchtesgaden.

Creazione e condivisione durante il 3° Workshop sull’educazione all’ambiente montano a Berchtesgaden.

Lunedì, 10 Novembre 2014

Dal 21 al 23 Ottobre 2014 si è tenuto il 3° Workshop Internazionale “Educazione all’ambiente montano nelle Aree protette Alpine”, coorganizzato da ALPARC, da REEMA ( Rete francese dell’educazione montana alpina) con il Parco Nazionale di Berchtesgaden (DE). Andrea Heiss e la sua equipe del servizio educazione ambientale hanno accolto i partecipanti nel centro d’educazione nel nuovissimo centro visitatori dell’Haus der Berghen.


Il gruppo di lavoro ha visto la partecipazione di una ventina di specialisti dell’educazione ambientale delle diverse aree protette alpine provenienti dall’Austria, la Francia, la Germania, l’Italia, la Slovenia e la Svizzera. I partecipanti, che in molti casi si conoscevano già all’interno del gruppo di lavoro, si sono ritrovati per condividere le pratiche e le esperienze e per lavorare per lo sviluppo di progetti in comune tra le aree protette alpine sul tema dell’educazione ambientale tra cui: la creazione di uno strumento pedagogico in comune per le attività educative sul campo, lo sviluppo e l’ideazione di un evento in comune alle aree protette alpine per stimolare i giovani alla scoperta della montagna ed altri progetti per gli anni futuri.


Giornate di lavoro e di scoperta, in particolare con la visita guidata del nuovo centro visitatori dell’ Haus der Bergen ( La ‘casa della Montagna’, inaugurata nel 2013) e del centro educativo del parco: uno spazio accogliente ed ecologico (infrastruttura passiva) adatta ad accogliere gruppi e classi e pensata per le attività pedagogiche, soprattutto per i più giovani, basata sulla scoperta e sulla conoscenza attraverso l’esperienza. I partecipanti al workshop hanno potuto sperimentare alcuni ateliers destinati normalmente ai bambini. Le attività proposte nel centro educativo sono affiancate da attvità all’aperto.


Durante tutto il workshop è stata sottolineata l’importanza e la necessità di rafforzare il legame dei giovani alla natura e alla montagna e del ruolo chiave che giocano le aree protette nella sensibilizzazione dei giovani alla tutela dell’ambiente. Una sessione del workshop è stata dedicata alla condivisione di esperienze sulle attività rivolte ai giovani e ai bambini che abitano la montagna, nel territorio dei parchi o nelle zone limitrofe e che, paradossalmente spesso non conoscono veramente la montagna ed il “loro”parco . 


Infine è stata l’occasione di presentare il nuovo spazio di lavoro online “ALPARC extranet” che offrirà di qui alla fine dell’anno una piattaforma dedicata alle attività svolte nel gruppo educazione. Questo strumento online é stato creato per favorire il lavoro a distanza sui progetti in comune e per permettere lo scambio di buone pratiche ed idee. Lo spazio verrà messo a disposizione agli altri gruppi di lavoro tematici promossi da ALPARC.