Ti trovi qui:Attualità»Notizie internazionali»Da non perdere: “ I Parchi del futuro – Aree protette in Europa nella sfida del cambiamento regionale e globale”.

Da non perdere: “ I Parchi del futuro – Aree protette in Europa nella sfida del cambiamento regionale e globale”.

Mercoledì, 18 Maggio 2016

Le attuali sfide quali la scarsità delle risorse, l’espansione urbana, il mutamento demografico e il cambiamento climatico richiedono soluzioni a livello regionale. In quanto “laboratori del futuro” della sostenibilità, le aree protette stanno dedicando un’attenzione crescente nel rispondere alle sfide globali e regionali. Oggi la protezione della natura rappresenta solo una parte delle loro mansioni e lo sviluppo regionale è diventato uno dei loro principali campi d’azione. Parchi naturali regionali, parchi nazionali, riserve della biosfera UNESCO e patrimoni mondiali sono diventati attori chiave nell’indirizzare le regioni verso uno sviluppo sostenibile.


Per questo, un gruppo internazionale composto da professori universitari ha redatto un volume collettivo, “Parks of the Future. Protected Areas in Europe Challenging Regional and Global Change” dando la possibilità a diversi autori provenienti da tutta l’Europa di condividere la propria esperienza e competenza riguardo ai compiti e agli obiettivi delle aree protette. Basato su casi studio, nel testo vengono presentate discussioni teoriche e analisi di approcci innovativi, progetti e forme di amministrazione e gestione. In tal modo il libro tenta di fornire una panoramica esaustiva sulla situazione attuale dei parchi in Europa, le loro possibilità ed i loro limiti nell’affrontare il cambiamento, i loro compiti futuri e il loro ruolo nel promuovere la sostenibilità.
 
Fonte:
Hammer, T., I. Mose, D. Siegrist & N. Weixlbaumer (Eds.) (2016): Parks of the Future. Protected Areas in Europe Challenging Regional and Global Change. Munich: oekom.