Una flora stupefacente

La flora alpina affascina in particolare con i tesori di adattamento di cui dà prova: adattamento al vento, al freddo, alla neve, ai suoli poveri e rocciosi, all'irradiazione solare intensa ed al breve periodo di vegetazione.

Numerose specie di montagna sono minacciate, in particolar modo dal cambiamento climatico, l'aumento delle temperature e dunque dalla loro superficie di ripartizione: esse sono obbligate a seguire il freddo sempre più in altitudine… 

 L’Edelweiss, il rododendro delle Alpi e la genziana sono certamente fra le piante alpine più conosciute, tuttavia fanno parte delle 4500 specie di piante vascolari trovate nelle Alpi, cioè il 39% della flora europea!

Fra queste 4500 specie, 350 sono considerate endemiche delle Alpi o di alcune regioni alpine e si trovano spesso in alta altitudine. La campanula di Zoys, la vulneraria dei Chartreux, Lilium carniolicum ne fanno ad esempio parte.  

Nelle Alpi si contano circa 900 comunità vegetali diverse e circa 13.000 specie vegetali, di cui:

  • più di 5000 specie di funghi
  • le 4500 specie di piante vascolari citate prima
  • circa 2500 specie di licheni
  • circa 800 specie di muschi
  • circa 300 specie di epatiche