ALPARC e la Convenzione delle Alpi

La Convenzione delle Alpi è una convenzione internazionale che risale a 1991, che mira alla protezione dell’ecosistema naturale delle Alpi e allo sviluppo sostenibile in quest'area, tutelando gli interessi economici e culturali delle popolazioni residenti dei paesi aderenti.

La Convenzione delle Alpi è stata firmata dall’Unione Europea e dagli otto paesi alpini : Germania, Austria, Francia, Italia, Principati di Monaco e del Liechtenstein, Slovenia e Svizzera.

 

La Rete ALPARC, un contributo alla Convenzione delle Alpi.

 Le azioni di ALPARC si iscrivono tassativamente nell’ambito della Convenzione delle Alpi e dei suoi protocolli di applicazione.

ALPARC coopera con il Segretariato permanente della Convenzione delle Alpi per tutte le azioni che riguardano le aree protette. La sua missione fondamentale si riferisce all’articolo 12 del protocollo « Protezione della Natura e tutela del Paesaggio » della Convenzione delle Alpi.

 

Articolo 12 :

"Le Parti contraenti assumono le misure idonee a creare una rete nazionale e transfrontaliera di aree protette istituite, di biotopi e altri beni ambientali protetti o meritevoli di protezione. Esse si impegnano ad armonizzare gli obiettivi e le misure in funzione di aree protette transfrontaliere."

 

L’obiettivo di questo protocollo è di incrementare la protezione dell’ambiente soprattutto per le specie, i biotopi ed i paesaggi. è perciò necessaria un’armonizzazione nelle misure di protezione del massiccio alpino.

 

ALPARC è attiva anche nel campo dello sviluppo sostenibile nelle regioni di aree protette, informazione ed educazione ambientale.

La Conferenza delle Alpi , composta dai Ministri delle Parti contraenti , rappresenta l’organo decisionale della Convenzione delle Alpi. Le sedute della Conferenza delle Alpi si tengono normalmente ogni due anni su convocazione dello Stato membro che detiene la Presidenza della Convenzione (ogni mandato ha una durata di due anni).

 

Gli organi della Convenzione delle Alpi


Il Comitato permanente è l’organo esecutivo della Conferenza delle Alpi e garantisce la messa in pratica delle idee, dei principi e degli obiettivi della Convenzione delle Alpi. Il Comitato permanente si riunisce generalmente due volte all’anno.

Il Segretariato permanente istituito nel 2003 con sede principale ad Innsbruck e sede distaccata operativa a Bolzano/Bozen fornisce il supporto agli organi decisionali della Convenzione; favorisce lo scambio di esperienze e conoscenze sulle Alpi ed è responsabile per le pubbliche relazioni per conto della Convenzione delle Alpi.

ALPARC, la Rete Alpina delle Aree Protette, ha un ruolo consultivo in qualità di osservatore della Convenzione alpina.
ALPARC, è stata stabilita come un contributo concreto per l'attuazione della Convenzione delle Alpi, e

 

il 28 febbraio 2013 il Segretariato permanente e ALPARC hanno sottoscritto un Memorandum di cooperazione , per facilitare la cooperazione fra le due organizzazioni e sfruttare possibili sinergie. 

 

Presidenza della Convenzione delle Alpi 2015 - 2016: Germania

Sig. Markus Reiterer è Segretario Generale della Convenzione delle Alpi dal luglio 2013.

Sig.a  Marianna Elmi è il Vice Segretario Generale dall'ottobre 2015.

Per saperne di più, visitate il sito della Convenzione delle Alpiwww.alpconv.org