Ti trovi qui:Attualità»Notizie internazionali»Per una migliore gestione e conservazione dei grandi predatori

Per una migliore gestione e conservazione dei grandi predatori

Martedì, 28 Luglio 2009
  • logo

 Nell’interesse della conservazione dei grandi predatori nelle Alpi e nei Carpazi, il colloquio internazionale “Grandi predatori: le strategie di gestione, ricerca e comunicazione delle aree protette” è stato organizzato dal 2 al 4 luglio 2009 in Slovacchia nel parco nazionale Nizke Tatry.

Più di 70 specialisti delle aree protette delle Alpi e dei Carpazi, università, ONG e ministeri si sono incontrati a Liptovsky Jan / Slovakia per trattare la questione complessa e spesso tabù, delle specie emblematiche di montagna: lupo, orso e lince. 

 Le presentazioni generali sulla situazione attuale nei due massicci sono state seguite da due esposizioni durante le quali i partecipanti hanno presentato i risultati delle loro attività di ricerca – in particolare nel campo del monitoraggio delle specie, della migrazione e dei problemi sanitari. La parte principale dell’incontro é stata dedicata agli scambi sul tema della gestione di queste specie, più precisamente rispetto ai piani di gestione, alle misure di compensazione e alla gestione dei conflitti tra le attività umane e animali. Infine, gli ultimi interventi sono stati dedicati all’importanza delle attività di comunicazione, di educazione ambientale e alle relazioni con il pubblico.

L’importanza di una stretta cooperazione su questo tema tra i due massicci é risultata evidente durante le discussioni. Per sottolineare questa collaborazione, era stato deciso di creare un gruppo di lavoro comune “Grandi predatori” tra ALPARC e CNPA. Questo gruppo dovrebbe incontrarsi prossimamente dopo la designazione del capo fila del gruppo dei Carpazi.

In seguito a questo incontro, una brochure è stata pubblicata sui grandi predatori nelle aree protette delle Alpi e dei Carpazi.